Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati possono utilizzare cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la policy sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Introduzione alla manometria anorettale

La manometria anorettale è un esame specialistico volto ad effettuare un’accurata valutazione della contrattilità della muscolatura dell’ano e del retto, in particolare dello sfintere anale esterno ed interno. Tramite questa tecnica i meccanismi di evacuazione e contenimento delle feci possono essere valutati sotto gli aspetti motori e sensitivi.

L’esame viene svolto attraverso l’introduzione di un sondino anorettale. L'esaminatore nel corso della procedura chiede al paziente di eseguire una serie di manovre che comportano il rilassamento della muscolatura pelvica oppure uno sforzo simile a quello della defecazione. Durante il test la stimolazione della sensibilità viscerale del retto viene eseguita tramite il posizionamento di un palloncino in lattice gonfiato ad aria o acqua.

Sono disponibili diverse tecnologie di rilevazione delle pressioni difatti, utilizzanti tecnologie ad Aria, ad Acqua o a Stato Solido e si può parlare di Manometria Convenzionale (Bassa Risoluzione) e Manometria ad Alta Risoluzione, caratterizzata da un significativo aumento dei punti di rilevazione della pressione.

EB Neuro, con la sua pluriennale esperienza nelle apparecchiature diagnostiche, distribuisce sistemi di manometria anorettale convenzionale e ad alta risoluzione con tutte le possibili tecnologie di rilevazione disponibili, cercando così di fornire la soluzione più adeguata e performante ai requisiti dell’utilizzatore.

Manometria Anorettale