Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati possono utilizzare cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la policy sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’uso dei cookie.

Introduzione alla Manometria Esofagea

La manometria esofagea è un esame specialistico volto ad effettuare un’accurata diagnosi delle disfagie motorie, attraverso la rilevazione delle pressioni, del tratto che si estende dalla faringe allo stomaco attraverso lo studio dell’esofago, dei suoi sfinteri e del cardias.

L’esame viene svolto attraverso l’introduzione di un sondino naso-gastrico fino al raggiungimento dello stomaco e la valutazione delle fasi di deglutizione volontarie richieste al paziente dopo somministrazione di un bolo liquido o solido.

L'esame è solitamente eseguito nell'ambito della valutazione dei quadri clinici di disfagia e, occasionalmente, di reflusso gastro-esofageo (GERD) o di altre patologie del tratto gastroenterico superiore, principalmente al fine di verificare eventuali anomalie motorie dell'esofago (discinesie).

Sono disponibili diverse tecnologie di rilevazione delle pressioni difatti, utilizzanti tecnologie ad Aria, ad Acqua o a Stato Solido e si può parlare di Manometria Convenzionale (Bassa Risoluzione) e Manometria ad Alta Risoluzione, caratterizzata da un significativo aumento dei punti di rilevazione della pressione.

EB Neuro, con la sua pluriennale esperienza nelle apparecchiature diagnostiche, distribuisce sistemi di manometria esofagea convenzionale e ad alta risoluzione con tutte le possibili tecnologie di rilevazione disponibili, cercando così di fornire la soluzione più adeguata e performante ai requisiti dell’utilizzatore.

Manometria Esofagea